Unknown

Ascolto la radio più o meno 10 ore al giorno. In studio ho sempre la radio accesa. In genere su network nazionali. Ma spesso non disdegno nemmeno le radio piccole, dove fanno musica più varia.

Dei dati Auditel tv avevo già parlato. Vi ricordo di segnalarmi se conoscete qualcuno che anche solo conosce qualcuno che abbia in casa un apparecchietto dell'auditel.

Quello che non mi piace è che tutte le trasmissioni radiofoniche dei grandi network propongono sempre la stessa musica. Letteralmente. Che palle. Se ascolti solo le grosse emittenti senti solo e sempre i tormentoni del momento. Secondo me ogni tanto un po' di musica anche meno "di massa" ma qualitativamente migliore non guasterebbe. Ma loro dicono che poi i dati d'ascolto crollerebbero, e di conseguenza gli introiti pubblicitari.

E' curioso come le radio si facciano concorrenza a volte spietata, anche arrivando a "fregarsi" i conduttori (celebre è stato il trasferimento del dj giuseppe da radio DJ a radio 105) ma poi non si combattono affatto sul piano che è a loro più consono, cioè quello dell'offerta musicale. Un piattume (e un pattume direi) unico. Tutto in nome del Dio Auditel. Che tristessa...

Questo un sito carino con tutti i dati d'ascolto e molto altro.

Etichette: , , , |
Reazioni: