omar Fardin

Ok, alzi la mano chi non ci ha mai provato. Si lo so, tutte la mani abbassate. Tutti ci abbiamo provato. Ma quasi tutti ci abbiamo pure rinunciato. Fidandoci che tutte quelle scritte incomprensibili siano giuste. Parole tipo "componente di perequazione". Giuro, se non l'avessi trovata scritta su una bolletta avrei pensato ad una brutta parola.

E allora come fare a racapezzarci? Ok, in rete c'è di tutto, ma giuro, non è facile.
Ieri sera mi è preso il trip. Erano le nove, subito dopo cena, quando ho accettato la sfida. Devo capire bene dove diamine vanno a finire tutti sti soldi. Ho finito alle 23.30. Alla faccia della bolletta chiara e comprensibile. Ma adesso so tutto. Sono preparato e voglio condividere con voi questa esperienza tra dispacciamenti e scaglioni.

Tutto nasce dal fatto che in questo ultimo anno il totale della bolletta è lievitato in maniera decisamente "sensibile". Ma quando cercavo di capire perché... Buio totale. Ti viene voglia di cambiare gestore. Ma le cose non cambiano. Infatti cambiando gestore le tariffe variano solo nella parte relativa alla "quota Energia" che, almeno nel mio caso, rappresenta meno della metà del totale della bolletta. Mortacci sua.

Ma andiamo con ordine. Ci sono varie voci sulla bolletta. E non ve le spiego certo io. Io voglio affrontare altri aspetti della cosa. Qui trovate una spiegazione ufficiale di tutte le componenti.
Ce ne sono alcune davvero strane. I costi di dispacciamento.  E un po' come pagare il trasporto dell'energia...  I costi di commercializzazione e vendita. E' un po' come pagare i call center del servizio clienti... E poi c'è una lunga voce che riguarda i servizi di rete. Che un po'  rimettono in conto quello che hanno già messo in conto prima, ma con nomi diversi.

Io mi sono intestardito a capire come funzionano gli scaglioni con i quali vengono calcolati i "servizi di rete". Ed è una cosa... da impazzirci. Praticamente gli scaglioni non sono calcolati in base al consumo medio annuo indicato nelle bollette ma in base a un astruso ricalcolo fatto di volta in volta in base al periodo di lettura. Cioè... mentre sul sito enel c'è scritto che vengono calcolati in base al consumo annuo... (che appunto è scritto chiaramente in bolletta e nel mio caso è 3342 kWh) poi scopri che  fanno un calcolo strano, dovuto al fatto che i prezzi dell'energia cambiano ogni tre mesi. Ovvero: il consumo dei giorni considerati tra una lettura e l'altra diviso per il numero dei giorni e moltiplicato per 365. In questo modo il mio consumo annuo in due letture su tre schizza a quasi 4500 kWh annui che è un valore decisamente superiore e che guarda un po', mi fa finire nello scaglione più alto. Eccellente. Tutto a norma di legge eh, ci mancherebbe. Li mortacci. Non è finita. Poi i kWh annui vengono suddivisi in scaglioni, poi divisi per 365 e poi rimoltiplicati per i giorni di consumo tra una lettura e l'altra.


Ma tutto questo cosa comporta? Se nella prima bolletta dell'anno per esempio consumo 400 kWh con il loro calcolo supererò abbondantemente il 4 scaglione, figurerò come un consumatore assurdo e quindi su questa bolletta vedrò conteggiare tutti e 4 gli scaglioni. Ma se poi nelle altre 5 bollette ad esempio consumo solo 200 kWh il totale annuale non supererà i 4440 (soglia da cui parte il 4 scaglione)  per cui dovrebbero essermi riconteggiati i kWh della prima bolletta visto che gli scaglioni fanno comunque riferimento al consumo  annuo... Son proprio curioso di vedere se lo faranno.

Capite perchè ci ho messo più di due ore per capire tutta sta cosa? Si ok, un po' perchè son duro io. Ma un po' anche perchè mi stupivo passo dopo passo nel comprendere che sara' pure tecnicamente ineccepibile... ma poi come pretendono che la massaia di voghera capisca perchè si trova a pagare 200 euro di bolletta?? Come fanno a fare pubblicità dicendo che "finalmente una bolletta comprensibile"? Ma comprensibile da chi???  A tutto questo aggiungeteci che ogni 3 mesi i prezzi cambiano. Quindi in ogni bolletta ci sono  doppi calcoli con prezzi del periodo precedente e del periodo attuale... e capite che  le bollette sono fatte per essere pagate, non capite. :-(

4 commenti | |
Reazioni: