Unknown
Anche la casa più amata e più alla moda ha le sue "macchie d'ombra".  Intendiamoci.. al giorno d'oggi tutte le grosse aziende hanno di questi problemi. Ma certo quando si viene a sapere è decisamente sconveniente. E stavolta è successo alla casa della mela mangiata.

Nella fabbrica cinese dove si producono i tanto amati gioielli tecnologici del momento sono in aumento i suicidi tra gli operai. In un anno 30 tentativi e 10 "riusciti". Ora... io non sono un ispettore del lavoro, ne uno psicologo. Ma non ci vuole molto a capire che se tanti operai in una fabbrica tentano il suicidio... Le condizioni di lavoro non sono certo idilliache come invece steve jobs si ostina a sostenere.

Lo stipendio di un operaio è di 900 yuan. Quanti sono? 108 euro circa. Pero' Jobs dice che nello stabilimento ci sono ristoranti, cinema, piscine... 

Ovviamente adesso hanno assicurato che manderanno degli ispettori a verificare il perché di tutti sti suicidi. Basta che gli ispettori non si limitino a sigillare le finestre da cui si sono lanciati i poveri operai. Insomma... Anche la Apple ha i suoi bei scheletri nell'armadio a quanto sembra. Almeno così si intuisce a leggere le varie notizie. io non credo che gli operai cinesi facciano proteste e arrivino a suicidarsi perchè stanno bene e sono trattati  in maniera impeccabile... E guarda caso i suicidi sono diventati di più negli ultimi mesi, quando le vendite del nuovo iPad sono aumentate in modo vertiginoso. Ma è solo un caso, non c'è dubbio.

Etichette: , , , |
Reazioni: