Unknown

POST AGGIORNATO: Vedi sotto

Diciamo subito che non avete letto male. Non ho scritto DVB-T che è il digitale terrestre che tutti conosciamo. C'è un "2" in più. E' il digitale terrestre di nuova generazione. Ovviamente non compatibile con il vecchio digitale terrestre che ormai tutti o quasi abbiamo in casa.
Da qualche tempo varie aziende stanno lavorando al nuovo standard di trasmissione digitale DVB-T2 che, rispetto all'attuale DVB-T, aumenta la capacità trasmissiva di circa il 40% consentendo la trasmissione di 3-4 programmi HDTV codificati in H.264 (rispetto ai 2-3 consentiti dal DVB-T) o addirittura di 1 canale a Super Alta Definizione 4K, grazie ad una banda disponibile di 34-40 Mbit/s. In Buona sostanza... il futuro.
Non è un problema da poco. Da una parte abbiamo milioni di decoder "vecchi" venduti per lo switch off che sta avvenendo progressivamente in tutta Italia. Dall'altra abbiamo la tecnologia dell'alta definizione che sta diventando sempre più diffusa e richiesta. Purtroppo tutti i televisori tuttora venduti, anche con tecnologia HD hanno integrato solo un decoder digitale DVB-T. E, manco a dirlo, ovviamente il segnale DVB-T2 non è compatibile con i 26 milioni di decoder che gli italiani hanno già comprato. Quindi cominciare a trasmettere con il DVB-T2 in Italia adesso sarebbe come fare un nuovo switch-off.
La Rai ha già fatto delle trasmissioni di prova con la nuova tecnologia. Europa 7 trasmette già con questa tecnologia, e vende anche i decoder adeguati. Insomma... lentamente il passaggio in qualche modo si dovrà fare. Con buona pace di chi ha già speso soldini. Ovviamente almeno inizialmente promettono di mantenere attive entrambe le tecnologie. E ci mancherebbe.
Forse Grillo non aveva torto...

AGGIORNAMENTO di Aprile 2012: a partire dal primo gennaio 2015 tutti i produttori di tv dovranno integrare nei loro modelli un sintonizzatore digitale terrestre in standard DVB-T2 e, a partire dal primo luglio 2015, non potranno più essere venduti televisori privi del nuovo tipo di decoder. Come volevasi dimostrare...
Maggiori dettagli li trovate qui.
Etichette: , |
Reazioni: 
2 Responses
  1. Anonimo Says:

    Col digitale terrestre chi ha fatto i soldi??solo gli antennisti,gli installatori e chi produce i decoder..oltre alle lobby che gestiscono il segnale!!


  2. Anonimo Says:

    Respinto il ricorso di Mediaset per il contributo per i decoder che era un aiuto di Stato e imponeva all'Italia di recuperarlo,era stata una bella agevolazione e aveva creato un certo monopolio del mercato..