omar Fardin
Gualdo Tadino si trova ai piedi dell'appennino umbro marchigiano. Da queste parti l'acqua un tempo non si pagava nemmeno perché c'è sempre stata in abbondanza. Pozzi dovunque. Qui c'è la sorgente di una nota acqua minerale. Ebbene qui - anche qui - l'acqua è diventata preziosa. E se dai tuoi rubinetti del terzo piano non sgorga perché ha poca pressione e non riesce a salire, beh, ti paghi i nuovi tubi. Seimila euro sono stati chiesti a un cittadino di Gualdo, che ora si è rivolto alle associazioni dei consumatori.

Tratto da questo articolo di repubblica.
Per dire che non è vero che la privatizzazione dell'acqua è una cosa che non ci riguarda. E ancora meno che non è vero che sarà vantaggiosa per i cittadini. Leggete tutto l'articolo.
Per dire che è davvero importante andare a votare SI al referendum del 12-13 giugno.

Adriano Celentano ha fatto un appello agli Italiani ma anche ai suoi colleghi. E molti si sono accodati all'appello.

Tra i tanti riporto un passaggio interessante dell'appello di Celentano: "Cari amici fascisti, studenti, leghisti, comunisti e operai insicuri. Mi sembra chiaro che a questo punto non ci resta che l’unico mezzo di sopravvivenza. Il voto. Non possiamo assolutamente mancare. Il 12 Giugno dobbiamo andare tutti a votare anche se, come è prevedibile, il governo tenterà l’impossibile per togliere dalle schede referendarie pure il LEGITTIMO IMPEDIMENTO. E, se lo dovesse togliere dobbiamo essere ancora più numerosi davanti ai seggi. E, se per caso le sedi elettorali fossero chiuse, il vostro voto lasciatelo pure per terra scritto su un piccolo foglietto già preparato a casa, in modo che l’indomani tutti i marciapiedi d’Italia siano invasi da quaranta milioni di bigliettini."

Eh già... Abbiamo scoperto che i referendum hanno una scadenza, come lo yogurt. E abbiamo scoperto che fanno di tutto per non farci fare il referendum quando hanno paura che vincano i si. Tristezza. Andiamo a votare per piacere. Tre Si per dire No!!
Etichette: , , , |
Reazioni: 
7 Responses
  1. Lucatechno Says:

    Mi sta bene che si scriva comunisti,fascisti (anche se io democraticamente dico di centro-sinistra o di centro-destra)..quello che non mi sta bene è che nel finale si suggerisca anche COSA votare (e non è la prima volta che leggo post in cui si suggerisce caldamente il voto).. cioè votare è una espressione di democrazia,fino a qui ci siamo,ma se voto quello che mi dici tu di votare,tanto vale restare a casa.


  2. Omar Says:

    Veramente io prima di tutto mi auguro caldamente che vada a votare anche chi vuole votare No. Perchè ormai negli ultimi anni si è diffusa la tendenza a non andare a votare ai referendum per votare no. Ed è quanto di più sbagliato possa esserci. Il referendum è una forma di democrazia diretta, l'unica che abbiamo. E si difende solo se la usiamo. Bisogna raggiungere il cuorum. punto. E' giusto che i nostri politici capiscano che gli Italianì vogliono dire la loro. Vogliono essere ascoltati. Se invece non si raggiunge il 50% di votanti... allora vuol dire che ci va bene tutto quello che ci propinano, in qualunque salsa... e non credo sia così.
    Detto questo... è ovvio che uno che scrive in un blog ha le sue idee e cerca di portarle avanti. io mica obbligo nessuno a votare si. Ci mancherebbe. Ma la mia opinione la dico. E lascio i commenti aperti apposta per chi vuole dire la sua. Questa è democrazia no?


  3. Sam Says:

    "E' giusto che i nostri politici capiscano che gli Italianì vogliono dire la loro. Vogliono essere ascoltati. Se invece non si raggiunge il 50% di votanti... allora vuol dire che ci va bene tutto quello che ci propinano, in qualunque salsa... e non credo sia così." ILLUSO....ALCUNI italiani vogliono dire la loro....e ancora ALCUNI vogliono essere ascoltati....ma la maggior parte di loro vuole solo farsi i fatti propri...pecore, ecco cosa siamo noi italiani!


  4. Omar Says:

    OK. A parte che ho cuorum e sarebbe da fucilarmi subito, si scrive quorum.
    Grammatica a parte ... Concordo Sam. E l'ho scritto più volte in altre occasioni. Agli italiani basta che non gli tocchi il calcio e per il resto potrebbe anche esserci una invasione di cavallette con conseguente carestia e andrebbe bene uguale. L'importante è che tengo chiuse le finestre così non entrano in casa mia e magari s'appoggiano sul televisore nuovo. :-)
    Pero' sai... credo che sia anche questo il punto. Proprio perchè molti ragionano così bisogna fare in modo di spingere tutti quelli che invece qualcosa per cambiare vorrebbero farla ... a farla davvero. E siccome le occasioni sono poche se non nulle, e siccome i referendum sono l'unica occasione in cui poi i politici sono poi obbligati a fare quello che i cittadini DIRETTAMENTE hanno deciso... bisogna decisamente sfruttarle al meglio. Sempre che vincano i si e si raggiunga sto stramaledetto quorum... Ma anche vincessero i no... almeno vedrebbero che una buona parte dei cittadini alza il culo dalla poltrona quando si tratta di decidere qualcosa per il loro futuro... non credi?


  5. Sam Says:

    eheh, hai visto che brava? sono riuscita a stare zitta sul cuorum! :P

    cmq si che sono d'accordo, ed infatti io, che a votare ci vado ben poco di solito, ai referendum ci vado sempre.....chissà che con la scusa che ci vogliono "portar via" un diritto inalienabile come l'acqua non ci sia una buona adesione.


  6. Lucatechno Says:

    Per stavolta ti perdono,ma...cuorum proprio no! :P


  7. choku Says:

    L'acqua del rubinetto è troppo preziosa per essere privatizzata. Soprattutto da quando in ufficio hanno installato un distributore acqua ufficio della IWM, adesso abbiamo anche l'acqua gasata a piacimento, opportunamente filtrata.