omar Fardin
Sono un amante dei gatti. I cani mi lasciano abbastanza indifferente.
I mici sono affettuosi e molto più indipendenti, decisamente meno puzzoni e più puliti. Pero' poi se si abita in appartamento bisogna mettere in un angolo la lettiera, e insegnare ai mici ad usarla. Nulla di difficile per carità. Ma chi ha gatti sa quanto puzza la loro cacca...
Io mi sono sempre chiesto di cosa diamine è fatta la lettiera dei gatti. E facendo qualche ricerca scopro che esistono anche lettiere ecologiche. Sembra una scemenza. Le lettiere che si comprano normalmente al supermercato sono fatte di materiali minerali. Costituite per la quasi totalità in silicio e/o in bentonite che hanno proprietà assorbenti e agglomeranti. Sono comunque compostabili ma l'impatto ecologico è dovuto al trasporto ed all'estrazione.
Ma vediamo qualche dato, tratto dal sito del nostro comune:

Sono 220 i kg di lettiera che ogni anno "produce" un gatto (pari a 6 Kg ab/anno)
95% delle lettiere vendute in Italia sono di tipo minerale (5% sono di tipo vegetale)
80% delle lettiere minerali sono importate dalla Spagna
12.000 tir ogni anno arrivano in Italia dalla Spagna
6 milioni di euro il costo annuo in Italia per lo smaltimento delle lettiere minerali

Non c'è male no? E allora perchè non pensare davvero ad una lettiera Ecologica? ne esistono di vario tipo e sempre sul sito del comune viene riportata la notizia che si può pure averne un campione GRATIS. E' un vero e proprio progetto del comune di Venezia, in associazione con veterinari e negozi locali. Si chiama gattisostenibili, visitate il sito e troverete anche le modalità per avere la lettiera ecologica gratis.

In altri siti ho trovato proposte attendibili che dicono di usare semplicemente i pellets per stufe. Sono assorbenti in quanto composti di segatura fine di legno pressata, e sono pure agglomeranti vista la loro forma. Costano molto poco e inoltre risultano più piacevoli ai gatti perchè non fanno polvere e sono comunque una cosa naturale.

L'ultimo consiglio è ovviamente quello di stare attenti a quello che si compera. Spesso  si portano a casa sabbiette che hanno profumi artificiali di non si sa bene che origine, e qualche volta si incappa in  lettiere che tutto sono meno che biodegradabili. Come sempre leggere l'etichetta non guasta. Oppure potreste provare a portare fuori il gatto a fare i suoi bisognini, come si fa con i cani... Ma non credo sia molto d'accordo!!





Etichette: , |
Reazioni: 
1 Response
  1. Sam Says:

    bello il campione gratis...il problema però, è quanto mi costerà poi!!! già quella che uso io è costosetta...cmq tentar nn nuoce! vediamo se mi arriva sto campione...